Aumento di consumo di Droghe e Alcol in estate

Recenti studi indicano che l’estate porta con sé più consumo di droghe, alcol, guida in stato di ebbrezza, incidenti e lesioni correlati a droghe e alcol.

Per i tossicodipendenti in via di recupero che potrebbero ritrovarsi in mezzo a persone che bevono o usano droghe durante l’estate, è importante avere delle strategie per gestire situazioni sociali potenzialmente difficili.

Secondo uno studio recente, l’estate comporta un rischio superiore alla media per l’inizio dell’uso di droghe. Quella ricerca ha scoperto che oltre un terzo delle persone che provano LSD, ecstasy e cannabis per la prima volta lo fanno durante l’estate, nonostante l’estate rappresenti solo il 25% dell’anno.

I ricercatori hanno attribuito la maggiore probabilità di consumo di droghe durante l’estate al fatto che i giovani escono di più, sono circondati da altre persone che potrebbero offrire loro droghe e si trovano in contesti sociali più ampi, come festival musicali, spiaggia, concerti e raduni popolari o eventi sociali.

Per le persone già in recupero e che stanno attivamente implementando strategie per proteggere tale recupero, è importante riconoscere che l’estate è un punto caldo nel calendario per l’uso di droghe e bevande alcoliche, in particolare per i nuovi consumatori che potrebbero anche essere più inclini ad incidenti e lesioni.

Dieci cose da fare per proteggere la sobrietà durante l’estate

Proteggersi da una ricaduta può essere più difficile se ci si trova a riunioni sociali o in gruppi di amici in cui altri bevono alcol o usano droghe. Di seguito sono riportate dieci strategie che si possono implementare nella propria vita quotidiana per rafforzare la propria ripresa:

Identificare i fattori scatenanti e proteggersi da essi

Parte della prevenzione delle ricadute significa riconoscere cosa scatena una ricaduta. Per alcuni tossicodipendenti in via di recupero, potrebbe essere una persona; per altri, potrebbe essere un luogo o un’attività. Sapere cosa scatena l’abuso di sostanze è un primo passo fondamentale per non assumere droghe, perché consente di evitare tali fattori scatenanti in futuro.

Riconoscere i segnali di avvertimento

Il dialogo interiore negativo, il ritorno a schemi di pensiero sulla dipendenza, comportamenti autolesionisti, pensieri poco razionali sono tutti segnali di avvertimento che preparano il terreno per una ricaduta.

Evitare le vecchie routine

Le scelte di vita quotidiane che si facevano quando si era tossicodipendenti non funzionavano allora, quindi perché tornarci ora? Cambiare la propria vita in meglio significa smettere di bere e di usare droghe. Significa anche non frequentare gli stessi locali, non trascorrere del tempo con le stesse persone, mangiare meglio e mantenere un programma di sonno sano.

Amici e compagnie

Trascorrere del tempo con persone che si astengono da droghe e alcol. Se ci si trova a una festa o a un incontro sociale in cui le persone bevono o usano droghe, è probabile che ci siano altre persone che si astengono. Si dovrebbe trascorrere del tempo con queste persone piuttosto che con coloro che potrebbero cercare di fare pressione sui coetanei per convincerci a bere o usare droghe.

Non aver paura di cercare supporto

L’unione fa la forza e anche se si è puliti da droghe e alcol da diversi anni, potrebbe non essere una cattiva idea unirsi a un gruppo di supporto durante i mesi estivi, soprattutto se si nota di essere sempre più esposti a sostanze psicotrope durante eventi sociali, a casa o al lavoro.

Mantenere un programma strutturato

Una parte importante del recupero è mettere ordine e stabilità in una vita che è stata instabile per molto tempo. Ci si può proteggere ulteriormente dai rischi di ricaduta mantenendo un programma regolare, riempiendo il proprio tempo libero con attività positive e sane e tenendo il disordine e la negatività fuori dalla propria vita.

Impegnarsi per una vita sana

Bere e usare droghe hanno un impatto sulla salute fisica e mentale. Al contrario, mangiare bene, riposare a sufficienza e fare esercizio fisico ogni giorno aiutano a promuovere una buona salute e una mentalità lucida, rendendo meno probabile una ricaduta.

Eliminare rabbia e vergogna dai pensieri quotidiani. Gli scoppi d’ira e i sentimenti di vergogna possono abbattere emotivamente e mentalmente, abbassando le difese e facilitando l’insorgere di un dialogo interiore negativo.

Stabilire dei limiti chiari

Quando ci si trova a un incontro sociale durante l’estate e vengono offerti droga o alcol, è del tutto normale dire di no. Ancora meglio, si può cercare di prevenire tali interazioni dicendo agli ospiti che non si faranno uso di sostanze. È bene stabilire dei limiti fin dall’inizio.

Avere un piano di riserva

Quando dire “no” non sembra funzionare e si è sotto forte pressione per bere o usare droghe, è anche utile avere un piano di riserva o una “via d’uscita”. Che si tratti di un familiare che aspetta a casa, di un impegno personale a cui bisogna adempiere o di una giornata di lavoro impegnativa il giorno dopo, si può sempre trovare un motivo importante per andarsene.

L’estate è una bella stagione per uscire e socializzare con amici, familiari, colleghi di lavoro e membri della comunità. Ma se si sente che la propria sobrietà non è ancora abbastanza stabile per stare con altre persone che bevono o usano droghe, evitare tali situazioni sociali potrebbe essere un’idea migliore. Ci sarà sempre un’altra estate.

A volte, le persone che abbandonano la tossicodipendenza o l’alcolismo si troveranno in situazioni, più avanti nella vita, in cui la loro sobrietà si sentirà minacciata. Avere piani di riserva, strategie di adattamento e le competenze per gestire queste situazioni è fondamentale per creare una vita senza droghe e senza alcol.

Per coloro che stanno ancora lottando con droghe e alcol e per coloro che sono ricaduti, vale la pena creare una vera ripresa per tutta la vita. Se conosci qualcuno che usa droghe e alcol, per favore, aiutalo a trovare un trattamento di qualità oggi stesso.

Non aspettare un altro giorno, aiuta un tuo caro oggi stesso.
Chiama subito il numero verde 800-170-997

Un nostro specialista è ora disponibile per darti assistenza.